Personal tools
Document Actions

Le piante degli orti e dei giardini: prevenzione del rischio

Le piante degli orti e dei giardini: prevenzione del rischio Bianchi AR, Banfi E, Colombo ML, Galasso G, Kokelj F, Moro PA, Pataria M, Patussi V, Perego S, Salassa M; Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro - Osservatorio Nazionale Epidemiologico sulle condizioni di Salute e Sicurezza negli Ambienti di Vita (ISPESL-ONESSAV) - Roma. Le piante degli orti e dei giardini: prevenzione del rischio. Roma: Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro. Dipartimento di Medicina del Lavoro; 2008 (Quaderni tecnici per la salute e la sicurezza).
 
Item language: Italian

View or download the available files

Abstract language: Italian
Abstract
Il mondo vegetale crea intorno a noi un gioco spettacolare di tipologie, di fragranze, di sfumature diverse. Talvolta, da fiori piuttosto insignificanti nascono frutti dai colori vivaci, di notevole valore decorativo. Molte specie durano solo un anno, altre rifioriscono, ogni anno divengono vecchie compagne.
Le cifre delle vendite parlano chiaro: le piante da fiore sono le più diffuse negli appartamenti. Chi in occasione di qualche speciale ricorrenza non invia ad un caro amico o ad un affezionato parente una bella pianta o una composizione verde? Chi riesce a resistere alla simpatica allegria delle primule in fiore o alla grazia del mughetto, alla maestosità della rosa, alla bellezza del ficus? Accanto alle forme e ai colori, ai profumi che seducono, non va dimenticato, però, che il mondo del verde produce e custodisce sostanze biologicamente attive, che possono essere molto utili per trattare con successo alcune malattie dell’uomo e/o degli animali, ma che molto spesso, invece, possono determinare effetti avversi per la salute e rivelarsi veri e propri veleni.
Una pianta è definita tossica quando interagendo con l’organismo è capace di scatenare una serie di reazioni negative.
Tuttavia, la linea di demarcazione tra piante tossiche e non può risultare molto sottile e l’effetto nocivo può essere immediato o richiedere qualche tempo per svilupparsi.
Infatti, come a ragione sosteneva Teofrasto von Hohenheim detto Paracelso (medico, chiromante e astrologo vissuto a cavallo tra il 1400 e il 1500): “Ogni sostanza è veleno e nessuna è perfettamente innocua: solo la dose ne determina la velenosità”.
Una pianta, dunque, a seconda della dose assunta o del suo utilizzo, può essere farmacologicamente attiva e terapeutica o velenosa e, talora, mortale. La Digitale, l’Oleandro, la Belladonna sono dannose se ingerite, raccolte opportunamente e trattate a scopo fitoterapico risultano preziose.
Occorre anche tener presente che non tutte le piante tossiche hanno profumo fastidioso o gusto sgradevole che può mettere in guardia sul loro potenziale di tossicità.
In letteratura è riferito che alcuni animali evitano di ingerire specie vegetali tossiche, anche se sono presenti nei loro territori. Bovini, ovini e caprini possono cibarsi di piante tossiche soltanto se altri tipi di foraggi non sono disponibili, ma possono incorrere in una intossicazione quando la pianta o parte di essa viene involontariamente inclusa nel fieno o nei prodotti vegetali immagazzinati nei silos. Inoltre, i ruminanti possono adattarsi a piante contenenti ossalato di sodio (Halogeton glomeratus)1 e possono tollerarne concentrazioni elevate che sono mortali per animali non adattati, i quali vanno incontro a debolezza, riluttanza a muoversi, respirazione rapida e superficiale, coma, e morte da due a diversi giorni dopo l’ingestione.
Table of contents
Introduzione (dott. A.R. Bianchi)
Le specie vegetali e le loro parti (prof. M.L. Colombo, dott. G. Galasso)
Sostanze chimiche presenti nelle piante (prof. M.L. Colombo)
Le intossicazioni acute (dott. P.A. Moro)
Le dermatiti da contatto da piante (fitodermatiti) (dott. F. Kokelj e dott. M. Pataria)
Pollinosi (dott. A.R. Bianchi e dott. V. Patussi)
Dati di vendita di piante e fiori in Italia e statistiche dei Centri Antiveleni (dott. M. Salassa)
Nota metodologica (dott. M. Salassa)
Schede delle piante
Glossario (dott. A.R. Bianchi e dott. M. Salassa)
Centri Antiveleni in Italia (a cura di M. Salassa)
Orti botanici in Italia (a cura di M. Salassa)
Riferimenti bibliografici (a cura di M. Salassa)
Monografie, Atti di convegno
Articoli
Risorse bibliografiche in rete
Selezione di risorse informative in rete (a cura di M. Salassa)
Indici (a cura di M. Salassa)
Indice dei nomi scientifici e dei sinonimi
Indice dei nomi comuni
Indice dei nomi in lingua inglese
Indice dei nomi della famiglia
Indice degli habitus
Indice per tossicità
Indice in base alla localizzazione dei principi attivi
Indice per tipo di esposizione
Indice delle sostanze tossiche
Item authors
  • Bianchi Alba Rosa (1),
  • Banfi Enrico (2),
  • Colombo Maria Laura (3),
  • Galasso Gabriele (2),
  • Kokelj Franco (4),
  • Moro Paola Angela (5),
  • Pataria Mario (4),
  • Patussi Valentino (6),
  • Perego Sandro (7),
  • Salassa Monica (1).
  1. Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro - Dipartimento di Medicina del Lavoro (ISPESL-DML) - Roma
  2. Civico Museo di Storia Naturale di Milano
  3. Università degli Studi di Torino - Facoltà di Farmacia
  4. Università degli Studi di Trieste - Clinica Dermatologica
  5. Azienda Ospedaliera Niguarda Cà Granda - Centro Antiveleni - Milano
  6. Azienda Sanitaria Locale n.1 Triestina - Trieste
  7. Civico Museo di Storia Naturale di Milano - Gruppo botanico milanese
Institutional authors
  • Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro - Osservatorio Nazionale Epidemiologico sulle condizioni di Salute e Sicurezza negli Ambienti di Vita (ISPESL-ONESSAV) - Roma.
Item type: Book
Aim: Science
Target users: Prevention expert
Classifications
I valori tra parentesi rappresentano il numero di item associati al termine corrispondente. Cliccando su tale occorrenza se ne visualizzera' la lista.
CIS term
  • Fa - Plants ( 3 )
  • Bu - Environment ( 7 )
  • Yc - Chemical hazards (17)

EUOSHA-OSH term
  • 29241B - Chemical hazards ( 3 )
  • 56921E - Natural environment (24)
  • 18081D - Accident prevention ( 2 )

ATECO term
  • 01.41 - Agricultural service activities; landscape gardening ( 2 )
ISBN: 978-88-6230-032-2
System id: ID28
Location: QTSS2